Google+ Badge

lunedì 13 ottobre 2014

Macigno...

Lo senti,
ti svegli,
non dormi,
ma menti.

T'illudi e speri
di sbagliarti su ciò che pensi.

Ma poi d'improvviso
Arriva un macigno..

Ti schiaccia, ti blocca,
ma tu vuoi reagire.

Pian piano lo sposti,
la tempesta intravedi,
lotti e ti aggrappi alla vita ed ai suoi istanti.

Tutto è difficile,
arrendersi è facile.

Improvvisamente l'arcobaleno...
ti accorgi che nella vita,
ci sono ancora i colori...

Viviamo,
amiamo e lottiamo,
Perché l'intruso dobbiamo cacciare.

E con l'amore, la gioia e tutta la tua forza
ti rialzi ed urli

La vita è un dono d'amore,
Ed allora forza,
io voglio amare
ancora e ancora...

Eleonora Marsala



Ero sul divano ed improvvisamente ho sentito il bisogno di scrivere...
Le dita componevano da sole le frasi sulla tastiera, io leggevo e mi domandavo da dove venissero le parole...
Il mio macigno è il Tumore, ma ognuno di noi può avere macigni diversi.
Riuscire a scrollarsi di dosso tale peso non è facile e non possiamo immaginare di farlo da soli, non ci riusciremo...
Io ci metto tutta la forza che ho a disposizione, forza che mi viene da dentro ma che mi arriva dall'alto, da Dio.
Ma soprattutto la mia vera forza è la mia rete di sostegno affettiva composta dalla mia famiglia e dai miei amici, ed anche da voi, miei "followers".

I <3 Life

17 commenti:

  1. Ciao Eleonora,
    è vero, ognuno di noi ha un macigno...conosco il tuo perchè sono una componente della "rete di sostegno" della mia mamma...ma per quanto coinvolta ad oggi non so relamente che cosa possa essere VIVERLO. Conosco anche il mio...il mio macigno è il peso di un aborto terapeutico al quinto mese...una scelta terribile presa sperando che sia quella meno dolorosa per salutare un figlio "non compatibile con la vita" desiderato...meno dolorosa per lui...ma poi chi lo sa... I macigni ci sono e restano...dobbiamo cercare di renderli più leggeri, di spostarli da una parte dove scaricare il loro peso senza continuare a far del male...ma restano sempre con noi e formano la nostra esistenza...la nostra anima...
    Ti seguo da un pò...ti ammiro e ti auguro tutto il bene del mondo...Mammalaura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mammalaura, grazie per ciò che hai scritto.. hai proprio ragione, i nostri macigni "formano la nostra esistenza e la nostra anima"...
      Un caloroso abbraccio

      Elimina
  2. La vita è amore
    ed io che sono la tua mamma
    posso dirti che sento quanto tu senti
    ma sappi che con me puoi mostrarti debole
    e nella tua debolezza anche la tua forza
    perché come già hai scritto
    e la vince non chi non cade mai
    ma chi sa rialzarsi dalle cadute
    ed è importante " ballare sotto la pioggia"
    non aspettare per ballare " che finisca il temporale".
    Sappi che con me puoi urlare, piangere ed appoggiarti sapendo che servirà per poi sorridere ed essere sicura che amerai ancora ed ancora......
    Il pensiero positivo resta comunque ed è normale il momento di sconforto che da valore alla vita ed alle cose.
    So per altro quanto sei bella e brava e che ogniuno ti meriterebbe come figlia e come compagna , sorella , moglie , fidanzata , nipote . TVTB. La tua mamma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mamma per il tuo sostegno e le tue parole. T.V.T.T.TB. <3

      Elimina
  3. Cara Figlia , dopo aver letto tutto il blog , mi accorgo che è un inno alla vita e che da forza alla condivisione per spostare i pesi che ognuno di Noi trasporta. Grazie non è un momento di scoraggiamento ma descrive il momento in cui ti " rialzi".
    Volevo ricordare che " ballare sotto la pioggia " è tua , scritta da te in un blog precedente , ricordo..!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iinfatti, e poi l'importante non è cadere ma sapersi rialzare. "Ballare sotto la pioggia" l'ho scritto in un post precedente ma non è una frase detta da me :D

      Elimina
  4. Eleonora, ringrazio di aver incontrato il tuo blog. Oltre al macigno del cancro c'è anche il macigno della paura del cancro che solo chi lo ha vissuto e provato può capire che significhi e quanto potente possa essere...ognuno si arma di ciò che può per portare il proprio macigno e continuare a vivere e cercare di riacciuffare la Vita.
    Ti abbraccio fortissimamente
    Annamaria

    RispondiElimina
  5. Cara Eli... nella speranza che tu possa avvertire sempre anche il mio affetto e il mio pensiero che continuamente, più volte al giorno anche se magari ci vediamo di meno, e che ti siano un pò di sostegno insieme all'affetto di tutti gli altri a te cari... ti confesso che anche tu sei un grande sostegno per chi ti sta vicino, perché i momenti di difficoltà o sconforto nel quotidiano credo li abbiano un pò tutti... ma poi una pensa al tuo coraggio e alla tua positività e spesso trova la forza di affrontare con più energia le cose!
    Baci e spero che queste mie parole possano servire per scalfire anche solo di un cm quadrato il peso che porti e che possa sembrarti di 1 gr più leggero. tvb

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enzuccia, so che anche se non ci vediamo spesso mi siete tutti vicino.
      Un bacione :*

      Elimina
  6. Ciao Eleonora,
    da tempo ti seguo.. da quando anche a me hanno diagnosticato il tumore 6 mesi fa...
    Tra poco ho il primo controllo dopo l'operazione.
    Tu mi hai dato tanto coraggio nell'affrontare il mio male e ti ringrazierò per sempre.
    Mi piacerebbe aiutarti nello stesso modo,,, ti seguo e prego per te :)
    Posso solo dirti di continuare così... sei fantastica :)
    A presto.
    Alessandro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandro, mi ricordo perfettamente di te e della tua storia. Tu già mi hai aiutata, non sai che piacere mi fa leggere ciò che hai scritto. Mi raccomando fammi avere tue notizie, anche io pregherò per te.
      Un caloroso abbraccio
      :*

      Elimina
  7. Cara, Eleonora anch ' io seppure non in prima persona vivo il tuo stesso macigno, il tumore di mia sorella la persona che più amo al mondo e per la quale darei la mia stessa vita....insieme si combatte la battaglia per la vita e sono convinta che la vinceremo , ti auguro con tutto il cuore di lottare e di rompere questo macigno un abbraccio Giorgina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lottiamo, viviamo e rompiamoli insieme questi macigni... Un affettuosissimo abbraccio per te e per tua sorella <3

      Elimina
  8. Ormai ci conosciamo da un po',anche per me il macigno è un tumore.GRAZIE per la poesia e per le parole di forza e speranza che scrivi qui.bellissimo il pensiero "ballare sotto la pioggia".condivido appieno,ma mi è difficile,a volte,farlo "digerire"a chi mi sta vicino che vorrebbe presto mettere la parola fine a questa sofferenza e svoltare l'angolo.con queste malattie purtroppo non è possibile perciò LET'S DANCE!Chiara-Bergamo

    RispondiElimina