Google+ Badge

mercoledì 31 dicembre 2014

È arrivato l'ultimo dell'anno...

È arrivato l'ultimo dell'anno, e con lui anche la neve tra stupore e disagi, che per noi palermitani è un evento molto raro, credo di non aver mai visto tutta questa neve in città.
Palermo, Viale Regione Siciliana.
Oggi è giorno più triste e al tempo stesso speranzoso di tutto l'anno.
È arrivato il momento dei bilanci, del guardarsi indietro e soprattutto proiettarsi nel futuro.
C'è chi dice che ha avuto un anno meraviglioso, chi dice che ha avuto un anno di merd.... Chi non vuole fare bilanci e chi vuole solo cancellare il passato.

Per me quest'anno è stato un anno importante, un anno in più...
Chi è malato oncologico sa a cosa mi riferisco.
Allo scoccare della mezzanotte ti guardi indietro tra amarezza e contentezza di essere ancora li, di aver vissuto e concluso, nel bene e nel male, il 2014...
Poi ti giri e ti tuffi nel 2015 carica di speranze, di desideri, di progetti, di sogni, di buoni propositi ed ovviamente anche di paure...
Io ne ho molti, chissà quanti si avvereranno, sicuramente il primo è quello di stare in buona, o quantomeno discreta, salute, e per questo posso impegnarmi in prima persona con tutte le mie forze come ho sempre fatto.
Anche gli altri progetti e desideri sono molto importanti per me e spero di poterli realizzare, ma per alcuni posso solo aspettare perché non dipendono da me...
Per le paure... beh, ho poco da fare... posso solo contrastarle con le mie strategie e sperare che rimangano solo paure...



Durante quest'anno ho perso molto...
Ho perso un po' di chili (che non guasta mai :D);
Ho perso parti del mio corpo per me molto importanti;
Ho perso alcuni sogni, che fino a qualche mese fa potevo permettermi di fare, ma adesso ho perso anche questo;
Ho perso un po di forza e di energia...



Ma ho anche guadagnato...
Ho guadagnato un blog, nato per caso, ma che mi da tanta forza;
Ho guadagnato l'affetto e la stima di tante persone, molte delle quali conosco solo tramite social;
Ho guadagnato l'amore di nuove e sincere amicizie;
Ho guadagnato la nascita della mia associazione "Senza Timori Onlus";
Ho guadagnato anche un po' di celebrità :D grazie a Cristiano Pasca e Giovanni Mangalaviti, ragazzi splendidi del programma Le Iene, ed anche grazie alla trasmissione La Vita in Diretta di Rai 1;
Ho guadagnato articoli su di me e sulla mia storia su giornali cartacei ed online;
Ho guadagnato un viaggio carico di emozioni ed insegnamenti a Lourdes;
Ho guadagnato un futuro cognato che sono sicura saprà come rendere felice la mia adorata sorellina... Ed ho anche guadagnato il ruolo di testimone :D... waiting for June 2015;
Ho guadagnato il poter vedere la felicità nelle persone a me più care nell'annunciazione di straordinarie notizie;
Ho guadagnato un anno di lotta contro la "bestia";
Ho guadagnato un anno in più... Un anno in cui ho riso, pianto, in cui ho fatto progetti, sogni, in cui ho avuto delusioni e sofferenze, un anno in cui non sono stata mai sola grazie alla mia famiglia ed ai miei amici, un anno pieno d'amore.


Alla fine, se metto ciò che ho perso e ciò che ho guadagnato su una bilancia posso dire che per me è stato un buon anno...
Certo, sono consapevole che le cose che ho perso hanno un grande peso nella mia vita...
Ma l'amore, la voglia di vivere e soprattutto la vita vincono su tutto.


Un anno è fatto di 365 giorni, e non possiamo pensare di passare 365 giorni di felicità, basta accendere la tv per rendersi conto di ciò che ci circonda.
Non abbiamo un mantello che protegga noi e tutti i nostri cari o una bacchetta magica per cambiare e sistemare le cose, ma possiamo decidere come ciò che ci accade influisca su di noi, sulle nostre scelte, sulla nostra vita.



E allora viviamo ogni momento senza aver paure di fallire, senza aver paura di sbagliare...
Viviamo ed assaporiamo la vita minuto per minuto, sempre nel rispetto di noi stessi e degli altri, ma non perdiamo tempo...
Il tempo è prezioso e soprattutto cerchiamo le giuste strategie per reagire agli eventi, per far si che ci facciano meno male.



Un augurio per tutti i malati oncologici e per i loro familiari, ed ovviamente anche per tutti gli altri ammalati.


Un augurio speciale a chi ogni giorno mi cura, nel vero senso completo della parola,  mi contiene e sostiene:
la mia famiglia e gli amici, ovvero la mia rete affettiva di sostegno;
il dott Borsellino, la dott.ssa Cuttaia, tutti gli infermieri, i volontari ed il mio gruppo di sostegno di pazienti oncologici del Day Hospital di oncologia del Buccheri la Ferla;
Il dott Tampellini ed il Dott Rosato (e tutta la sua famiglia);
Tutti voi, miei followers che mi date tantissimo, neanche immaginate quanto.
Spero che il 2015 possa portarvi ciò che il vostro cuore desidera.


I love life <3

55 commenti:

  1. Mi piace pensare che il 2015 sarà, per te e per chi ami, come un'abbondante nevicata: ogni fiocco un sorriso, un abbraccio, un desiderio esaudito...Auguri per un nuovo anno con la gioia nel cuore! Ross

    RispondiElimina
  2. <3Grazie per il tuo esempio di gratitudine alla vita


    RispondiElimina
  3. Ciao Eli come sempre ci regali delle parole bellissime piene di speranza e gioia come solo tu sai fare nonostante le tue vicissitudini il che le rende ancora più significative.Con il cuore mi auguro che tu possa realizzare tt i tuoi desideri e che il tuo sorriso possa essere sempre radioso per te e per i tuoi cari.Buon anno

    RispondiElimina
  4. che Dio ti benedica e faccia si che si avverino tutti i tuoi sogni , te lo meriti, e poi sei mia figlioccia . buon 2015

    RispondiElimina
  5. Auguri anche a te, che questo 2015 possa davvero essere migliore in tutto.
    Ho scoperto il tuo blog per caso e mi ha subito colpito, sarà perché una persona a me cara sta sostenendo la tua stessa battaglia, sarà perché abbiamo lo stesso nome e siamo quasi coetanee :)
    Grazie per aver scelto di condividere gioia e speranza su questo blog, sono un aiuto anche i tanti che affrontano questo percorso cercando di evitare paure e scoramenti. E anche per i tanti che non si rendono conto di quanto siano belli i doni che la vita ci regala continuamente perché troppo impegnati a rovinarseli con ansie e preoccupazioni inutili.
    Grazie e buon anno!

    RispondiElimina
  6. Ti benedica il Signore
    e ti custodisca.
    Il Signore faccia risplendere per te il suo volto
    e ti faccia grazia.
    Il Signore rivolga a te il suo volto
    e ti conceda pace”
    Anche per te cara Eleonora la benedizione che inaugura nella liturgia di oggi il nuovo anno, Dio ti conceda la pace del cuore non quella degli uomini ma quella che è dono del Cristo, dono della Pasqua e della Risurrezione, noi cristiani siamo i risorti, In piedi sempre, con lo sguardo all'Oriente, il Sole che viene per noi. Possa essere questa la nostra forza di fronte a tutte le bestie che vagano in cerca di prede! Ti vogliamo bene, un caro abbraccio virtuale in attesa di incontrarci davvero!

    RispondiElimina
  7. hai scritto tante cose belle, bellissime, come di solito scrivi, ma quella che mi ha colpito maggiormente, essendo una paziente oncologica o ex ancora non l'ho capito, è che questo anno passato è un anno che abbiamo guadagnato alla Vita e mi auguro che anche il 2015 sia più o meno così
    Annamaria

    RispondiElimina
  8. il sarà un'anno in più.....quindi meraviglioso ....un grosso abbraccio cummare

    RispondiElimina
  9. Vorrei scriverti mille belle parole, ma non vorrebbero solo una delle parole che hai scritto in questo post. Ci insegni tanto Letizia e sei davvero un esempio di vita. L'augurio migliore che posso farti è che si avveri sul serio il tuo più grande desidero, che sicuramente tutti possiamo immaginare, ma tu sei più forte di tutti noi messi insieme ed hai ancora tanto da insegnarci....... felice 2015 Letizia cara, grazie per avermi dato modo di conoscerti personalmente! !!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Eleonora,
    sei "forte" come sempre. Un sacco di auguri anche da parte mia. Sei davvero un esempio per tutti. BUON 2015!
    Maria

    RispondiElimina
  11. Ciao leggo oggi per la prima volta la tua storia e mi colpisce molto la tua determinazione...vorrei chiederti cosa può fare una persona come me per aiutare un malato oncologico?

    RispondiElimina
  12. Il tuo ottimismo è indescrivibile, continua così!

    RispondiElimina
  13. R.I.P

    Spero tu possa essere più serena da adesso in poi.... veglia sempre sulle persone alle quali vuoi ed hai voluto più bene !
    <3

    RispondiElimina
  14. Eleonora, grazie per tutto il coraggio e l'amore che ci hai donato.... adesso da credente so che sei in pace e in un posto migliore.... con le tue sofferenze ti sei guadagnata la pace eterna. TVB

    RispondiElimina
  15. ciao Eleonora sei un'anima meravigliosa

    RispondiElimina
  16. Buon viaggio Eleonora... ora sarai in un posto meraviglioso, e sarà pace...

    RispondiElimina
  17. La terra ti sia lieve. Una preghiera.

    RispondiElimina
  18. Con il tuo sorriso e la tua dolcezza hai regalato serenità e speranza a tanti.
    Arrivederci Eleonora sei nei ns cuori.

    RispondiElimina
  19. Si dice passar a miglior vita... sono sicura che ora stai iniziando qualcosa di molto bello in un mondo che finchè siamo qui non possiamo vedere. Un abbraccio forte forte alla tua famiglia e grazie per averci tenuto compagnia e per aver condiviso questa tua ultima fase della tua vita.

    RispondiElimina
  20. Ciao Ele,
    stento a crederci... da oggi non ci sei più.
    Ci siamo conosciuti all'Università e ho sempre ammirato la tua professionalità come psicologa.
    Un grande insegnamento ho imparato da te: l'Amore per la Vita...
    Mi manchi già...
    Ciao collega... Ciao guerriera...
    Buon Viaggio di Luce <3

    RispondiElimina
  21. La tua esperienza raccontata è stata di aiuto a tante altre persone, tante avranno il tuo ricordo, sei entrata nei nostri cuori.

    RispondiElimina
  22. Grazie Eleonora per quello che ci hai insegnato,l'amore per la vita,nonostante tutto.conoscerti e condividere con te gioie e dolori nella malattia che ci ha colpite è stato speciale,nonostante la distanza.ora ti immagino correre sorridente in un campo di margherite,con il sole sul viso e il vento tra i capelli.non ti dimenticherò mai,un abbraccio a tutta la tua famiglia e ai tuoi amici più cari.
    Chiara da Bergamo

    RispondiElimina
  23. Gioacchino Di Piazza21 febbraio 2015 22:13

    Vorrei scriverti tante cose Ele... dirti che grazie a te vedo la vita con un'altra prospettiva, che le cose più piccole sono quelle che più contano, ho imparato a dire grazie, ho imparato ad abbracciare i miei cari e coloro che incontro nel mio cammino, ho imparato a dispensare sorrisi e non bronci... Aspettavo con ansia un altro post, che non é più arrivato. Ciao Ele. Saluta nostro Signore da parte mia. Un abbraccio a te ed a i tuoi cari

    RispondiElimina
  24. Dolce Eleonora, non sei stata sconfitta dal tumore....hai vinto tu! L'hai battutto a tavolino, con la tua gioia di vivere, il tuo entusiasmo, la tua enorme forza d'animo!
    Non gli hai permesso di rubarti la dignità e quel bellissimo sorriso....ti ho conosciuta solo ora, un pò troppo tardi ma spero che il mio bacio possa arrivare fin lassù...ciao

    RispondiElimina
  25. la tua forza e il modo di affrontare questa malattia bastarda sono stati da esempio a tanti.
    Buon viaggio Eleonora

    RispondiElimina
  26. Piango...ti ho scoperta dopo il servizio delle iene ma non me la sono mai sentita di commentare per paura di essere inadeguata...ora me ne pento tanto,il tuo coraggio e la tua forza sono una grande lezione di vita...sei stata una grande e continuerai ad esserlo...
    Buon viaggio cara Eleonora...
    Da Eleonora(Torino)

    RispondiElimina
  27. Non ti ho mai conosciuto. Non sapevo chi fossi fino ad ieri Eleonora. . Io come al solito ho affogato le mie notti nell'alcool ma ho letto la notizia e mi sono immerso nella lettura degli anni di lotta che hai dovuto affrontare.. tu radiosa luce che avrebbe meritato di vedere ancora molto.. di sentire ancora molto.. di sorridere e rendere felici gli altri ancora molte volte. Ho avvertito un forte senso di mancanza pur non avendoti mai conosciuta. Io non credo in molte cose.. mi sono ritrovato a pregare perché esistesse qualcosa oltre.. ho aperto la finestra e ho sorriso al cielo sperando che in quell'istante tu fossi passata e abbia colto il mio saluto.. la tua anima libera dal peso del dolore ora sarà più leggera e potrà affrontare o viaggi che volevi intraprendere. Spero di non essere stato fuori luogo.. era molto tempo che non avevo più niente da dire. Spero apprezzerai questa mia dedica. Un'anima errante..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Anonimo, Eleonora continua a fare del bene........... gli Angeli sono così

      Elimina
  28. Già ..madre tatina.. sicuramente un angelo..
    Forse questo blog potrebbe continuare..
    Forse molte persone hanno ancora molte cose da dirti eleonora.. qualcuno avrà ancora voglia di raccontarti i propri pensieri.. le proprie paure.. ma anche solo dirti quanto sia stato particolare un giorno qualsiasi. . Anche solo salutarti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo blog DEVE continuare a esistere,perché ciascuno di noi,che in un modo o nell'altro ha conosciuto Eleonora sa perfettamente che ogni suo post è molto prezioso e potrà tornare utile anche in futuro: a noi,ma anche a chi ancora non conosce la straordinaria lezione di vita di Eleonora.Impegniamoci tutti affinché questo possa continuare,per Eleonora ma soprattutto in fondo per noi e tante altre persone: un atto di altruismo affinché il più persone possibile possa trovare spunti di riflessione sui valori importanti della vita attraverso le parole di Eleonora,e magari arricchite anche da testimonianze di altre persone,come del resto già succedeva!

      Elimina
  29. Cara Eleonora,aspettavo con ansia un tuo post come altri lettori di questo bellissimo blog.Mi chiedevo come mai non ne avevi ancora pubblicati altri.Dentro di me,la paura che le tue condizioni fossero peggiorate ma anche la speranza che in realtà,tu stessi solo cercando l'ispirazione...ho pregato per te!Poi la notizia improvvisa e imprevista....Non ti ho mai conosciuta di persona,ma mi manchi.Mi mancano le tue parole,il tuo entusiamo,e la tua grande forza d'animo.Eri e Resterai una persona davvero speciale.Ti voglio bene.Un abbraccio forte ai tuoi cari.Maria

    RispondiElimina
  30. Anche se non ti conoscevo..mi si è spezzato il cuore.
    Veglia su di noi.
    Ti ricorderemo per sempre
    Incoronata

    RispondiElimina
  31. Ciao Eleonora, dovunque tu sia spero tu stia meglio di come sei stata su questa amara terra

    RispondiElimina
  32. Cara Eleonora, ci hai donato dei grandissimi esempi con la tua forza, il tuo coraggio, l'incrollabile speranza e l'Amore con cui affrontavi ogni giorno della tua vita, anche se questa non ti risparmiava dolori e sofferenze. Sei stata un grande esempio e uno sprone per tutti!
    Alla fine, quando lasciamo questa vita, è proprio l'esempio, il ricordo di noi stessi che sopravvive nel cuore delle persone..... e tu hai fatto tanto in questo senso, hai dato tanto e trasmesso tanto e il tuo ricordo sopravviverà allo scorrere del tempo.
    Tu non hai perso la tua battaglia contro il tumore cara Eleonora, ma l'hai VINTA, l'hai vinta perchè hai sempre affrontato le tue battaglie a testa alta, col sorriso sulle labbra e donando speranza e forza a chi ti leggeva sulle pagine di questo blog. La tua è stata una VITTORIA in tutto e per tutto, senza eccezzioni!
    E ora riposa in Pace cara Eleonora, vivi Felice e Beata nell'Abbraccio dell'Amore di Dio che ci attende tutti quanti. Grazie di tutto!

    RispondiElimina
  33. Che tristezza. Elena

    RispondiElimina
  34. Sei un'anima speciale, il tuo sorriso, il tuo esempio e le tue parole saranno sempre nel mio cuore e in molti cuori, ora sei nell'Amore, dove non c'e' più dolore, ti voglio bene

    RispondiElimina
  35. Tenete aperto questo blog per lei e per tutti noi, affinché possiamo attingere forza dalla luce che Eleonora ha trasmesso con il suo coraggio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tenere vivo questo blog è un nostro compito per ringraziare Eleonora per tutto quello che ha fatto per tante persone. E allora ecco un primo insegnamento importante che ho imparato da lei: io non sono un malato oncologico, ne ho mai avuto malattie particolari in vita mia...Mi chiedevo perché mai una persona debba tirare fuori ottimismo ,forza e apprezzare la vita e le piccole cose solo in caso di malattia o di prove durissime...Eleonora ha dato speranza e forza a tante persone che attraversano sfide importanti e dure da affrontare, e io allargo il concetto e mi chiedo: è proprio necessario dover essere in un periodo difficile della propria vita per apprezzare tutto ciò che normalmente non consideriamo o diamo per scontato??Eleonora a me ha dato questo: pur non avendo motivi particolari x star male o lamentarmi mi ha insegnato che ci sono tantissime cose da apprezzare in questa nostra fantastica avventura chiamata vita...e non mi riferisco solo a un buono stato di salute,ma all affetto di famiglia,amici, fidanzate o fidanzati, viaggi da fare....Eleonora mi ha trasformato,vivo meglio e apprezzo di piu tutto quello che di buono mi capita, e questo,oltre a essere infinitivamente bello mi sarà di grandissimo aiuto x i momenti difficili che prima o poi capiteranno anche a me...I messaggi di Elelonora ,secondo me non servono solo a chi sta vivendo un periodo difficile dove è necessario tirare fuori le palle....servono a tutti...in poche parole non hanno controindicazioni! Penso di aver avuto una grande fortuna a aver, per caso,conosciuto la storia di questa eroina!

      Elimina
  36. Ti ho seguita sin dal servizio delle iene,e ho letto piacevolmente i tuoi post.
    La notizia mi ha totalmente scioccata.
    Mi dispiace enormemente.
    Sei un esempio per tutti noi.
    Buon viaggio.

    RispondiElimina
  37. La malattia come occasione.. opportunità. . Sembra assurdo definirla cosi ma tu mi.hai dato modo di capirlo in maniera ancora più chiara .. vorrei dire mia.. ma non mi permetto. . Direi nostra Eleonora. . Sai.. ci ho messo anni per realizzare alcuni aspetti così importanti della malattia di mia madre. La rabbia ha lasciato spazio non alla rassegnazione ma alla comprensione. Ti racconto del giorno in cui vidi mia madre dopo la rimozione del polmone. Presi il treno per andare a trovarla . Percorro il.corridoio del reparto e mi soffermo un attimo davanti alla stanza.. non mi faccio notare.. perché la vedo seduta sul letto. .ha una camicia da notte bianca che le dona. Non mi vede perché a sua volta sta guardando una ragazza che conversa con le amiche. È dimagrita.. ma sta così bene.. sembra ringiovanita.. le sorridono gli occhi.. ha un sorriso dolce mentre guarda questi ragazzi. .. sta per uscire dall'ospedale. . Ancora qualche giorno di pazienza. Sai a cosa mi riferisco quando parlo di occasione.. opportunità. . In questa sofferenza.. io non credo che avrei mai potuto vedere piu mia madre così. . Mai avrei potuto rubare quello sguardo.. quella serenità raggiunta.. anche se poi il tempo ha condannato anche lei.. mai avrei potuto vedere mia madre così se non si fosse ammalata.. la malattia per un po le ha ridato quella gioia di vivere.. è il ricordo piu bello che ho di lei. Quegli attimi che sono riuscito a rubare .. l'ho vista felice..
    Questa è una delle cose che lei e il suo cancro mi hanno lasciato.. ci ho messo anni..a capire qualcosa.. eleonora.. ti racconterò altro.. se non ci leggerai .. sentirai quello che provano le persone che stanno pensando a te.. copriti. In cielo è freddo stanotte . Igor

    RispondiElimina
  38. Ele ci ha donato qualcosa di immortale,e facendo questo è diventata immortale anche lei,ancor prima di una settimana fa...Un po tutte le persone che l hanno conosciuta ( dal vivo o da questo blog) hanno trovato spunti di riflessione non astratti...ma concreti da poter applicare ognuno su se stesso e su quello che sta passando ( o ha passato)...Forse non si rendeva conto neanche lei del tutto di quanto ,tutt ora,continuino ad essere potenti le sue parole,i suoi pensieri....indubbiamente piu potenti del cancro che aveva...Ecco che allora la vera guerra vinta è questa: essere riuscita a dare un messaggio di ottimismo e voglia di vivere a se stessa ma anche a tanti altri: a prescindere da quanto poi ognuno di noi è destinato a abitare in questo mondo: spostando il focus non su quanto ma su COME vivere la vita...sulla qualità e non la quantità...lei ha sconfitto il cancro,che principalmente punta a minare la qualità e il benessere interioriore di una persona, piu che la quantità,intesa come tempo di vita...Ele ha vinto!!E con lei spero tantissime altre persone

    RispondiElimina
  39. Ciao Ele ho appreso per caso la tua commovemte storia...
    proteggici da lassù e veglia sulla tua rete affettiva...
    r.i.p.

    RispondiElimina
  40. Ciao Ele ho appreso per caso la tua commovemte storia...
    proteggici da lassù e veglia sulla tua rete affettiva...
    r.i.p.

    RispondiElimina
  41. Ciao Ele ho appreso per caso la tua commovemte storia...
    proteggici da lassù e veglia sulla tua rete affettiva...
    r.i.p.

    RispondiElimina
  42. Primo Gennaio 2016.. 11 anni fa perdevo il mio Angelo .. la Mia Amica.. l'anima dei mille viaggi .. era come Te.. forte, testarda, vitale, casinara, rigorosa verso gli impegni, folle verso la vita.. 11 anni fa i colori di questo mondo sono cambiati .. ma non è un male.. questo vuol dire che noi piccoli ed insignificanti essere umani siamo in grado di fare cose eccezionali.. come cambiare colori negli occhi della gente.. non ho fatto in tempo a conoscerti ma leggendo dalle persone che lo hanno fatto.. tu eri proprio come Lei .. anche tu hai cambiato i colori negli occhi di molti .. anche tu ci hai dato un nuovo modo di respirare e di ricominciare.. anche tu ci hai insegnato che bisogna preoccuparsi dei passi che facciamo davanti a noi e non di quelli che dobbiamo fare tra chilometri e chilometri.. è bellissimo ricordarvi .. triste e bellissimo.. p.s. Se incontri la mia amica.. e ti assicuro che la riconoscerai.. dagli un grosso bacio e digli che il mondo senza di voi ha cambiato colore.. non è più brutto non è più freddo e non è neanche più bello o più caldo .. ma cazzo se ha cambiato colore .. lo ha cambiato alla grande ..

    RispondiElimina
  43. Un pensiero a distanza di tempo. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  44. Ti ho conosciuto per caso ascoltando la trasmissione radiofonica border nights del 29.04.2014. Essendo stato un paziente oncologico conosco bene quello di cui hai parlato nell'intervista. E posso dirti quello che ho pensato ascoltandoti:" prima o poi sei destinata a morire, la chemioterapia ti ucciderà." Mi dispiace ma ho pensato questo, poi sono andato sul tuo blog e ho scoperto che qualche mese dopo hai abbandonato i tuoi cari al dolore. Non esiste un solo caso, di tumore con metastasi guarito con la chemioterapia, se c'è qualche guarigione è dovuta alla chirurgia. Cara Ele ti sei affidata alla cura sbagliata da cui nessuno è uscito vivo, dovevi affidarti ad altre cure alternative. Come tanti altri non hai voluto essere, prima di un paziente, il medico di te stesso, che si informa a fondo e decide quale cura può guarirlo. Se qualcuno leggendo ha dei dubbi sulla chemioterapia, si documenti, e poi mi indichi anche un solo caso di tumore solido con metastasi guarito dalla chemioterapia o dalla radioterapia. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao vorrei sapere se senza chemioterapia si può guarire dalle metastasi cure alternative ma quali di preciso ? Grazie

      Elimina
  45. Un pensiero e grazie Eleonora.

    RispondiElimina
  46. Io so che non sei andata via per sempre
    che ci sei ancora e sei per sempre
    sei nel vento, sei nel sole, sei nelle parole.
    Se le anime si trasformano in angeli
    quando in vita fanno doni d'amore
    allora tu sarai angelo di speranza
    angelo del cuore.
    Grazie di tutto.

    RispondiElimina